Anch’io come molti ero curiosa di vedere l’attesissima collezione di Phoebe Philo, la stilista che ho amato tanto durante gli anni della sua direzione creativa di Cèline, quando ancora il marchio si scriveva con l’ accento…

Di lei ho sempre ammirato lo stile cosiddetto “power dressing”, un abbigliamento femminile che punta a trasmettere un’idea di autorevolezza individuale, attraverso uno stile moderno e sobrio, decisamente minimale a  tratti un po’ androgino e che passa necessariamente anche dalla comodità e dalla rilassatezza dei capi, pur rimanendo sensuali.

L’estetica Philo, si conferma anche per questa sua prima collezione chiamata A1 con capi pensati  per essere indossati  nella vita di tutti i giorni  e non passare mai di moda ,  prodotti definiti duraturi.

Oltre alla grande aspettativa, il motivo per cui la maggior parte dei capi e degli accessori è già esaurita è dovuto al modello business del marchio Philo che si basa sul “produrre meno del fabbisogno previsto”, una strategia di marketing che ha dimostrato di funzionare molto bene nel mondo del lusso.

 

it_ITIT